Le Solution Map di Disbrain: conoscenza condivisa per un nuovo approccio collaborativo al lavoro

Disbrain introduce il concetto di Knowledge Mapping nella sua suite di servizi in cloud e rende possibile la condivisione delle Solution Map pronte all'uso per la soluzione dei problemi di tutti i giorni e per la gestione dei grandi e piccoli progetti aziendali.

Quante volte ci siamo chiesti come fare una certa cosa? Come raggiungere un particolare obiettivo? Il primo approccio è quello di cercare su Internet e di provare a capire quali sono le indicazioni migliori per risolvere il problema.

Si tratta di riconoscere i suggerimenti corretti, cercare di evitare documenti datati e non più validi, studiare quanto trovato e poi tradurre i suggerimenti in attività.

Qualche volta le indicazioni non sono chiare, qualche volta sono scritte in una lingua che non è la nostra. Inevitabilmente commettiamo degli errori che possono avere conseguenze più o meno importanti.


Disbrain supera il problema e propone una base di conoscenza alimentata dai suoi stessi utenti che offre soluzioni ai problemi che più frequentemente un professionista si trova ad affrontare.

Knowledge Mapping è una raccolta pubblica di guide dedicate al raggiungimento di specifici obiettivi e che per ogni obiettivo, propone un diagramma delle attività (tecnicamente una Solution Map) da svolgere al fine della sua soluzione.

Ogni attività è descritta, completa di istruzioni e dei tempi che presumibilmente impiegheremo per eseguire l'attività stessa.

Il processo di scomposizione è l'approccio metodologico più adatto a ridurre sistematicamente la complessità degli obiettivi intermedi e utilizzando i tools Disbrain, ogni obiettivo, anche molto complesso, può essere ricondotto ad una sequenza di attività semplici.

Grazie al Knowledge Mapping, Disbrain supera i tools classici di Project Management (tipicamente agnostici nei confronti del problema) e offre una soluzione alla condivisione della conoscenza.